Archive for the ‘Assurdo’ Category

Murphy e le trasmissioni di dati.

settembre 8, 2009

Se l’ADSL non funziona, anche la connessione dati del cellulare avrà problemi e non si potrà chiamare l’assistenza tecnica perché il telefono si romperà. Questa è la legge di Murphy che mi sento di aggiungere alla liste di quelle preesistenti, dopo quanto mi è successo ieri…

(more…)

Maleducati!

ottobre 17, 2008

La signora che vedete nel video è nota come Blossom Goodchild e fino a qualche giorno fa lei ed i suoi amici stavano organizzando una grande festa di benvenuto per gli alieni che avevano promesso di passare a trovarla il 14 ottobre.

Vedete com’è felice? Insomma…gli alieni abitano un po’ fuori mano ed è comprensibile che per una volta che passano da queste parti in molti vogliano organizzargli una festa memorabile. Ma sentite cos’è successo…

Questa poverina preparava la festa di benvenuto per gli alieni da anni e loro le avevano assicurato che sarebbero arrivati il 14 ottobre 2008 e invece che ti fanno? All’ultimo momento non si presentano!! Ma siamo pazzi? Ma che modo di comportarsi è questo? Si vede che su Vega non insegnano le buone maniere…almeno avrebbero potuto alzare il telefono intergalattico ed avvisarla.

Cara signora, sa che le dico? La prossima volta organizziamo una bella festa e quelli lì manco li invitiamo! Così imparano a giocare brutti scherzi ad una simpatica ed ospitale signora.

Ps.

Blossom Goodchild, vorrei non essere io a dirtelo ma le profezie funzionavano ai tempi di Cristo o di Nostradamus, quando non era possibile verificare nulla. E poi le profezie si fanno sempre per tempi lunghissimi e in termini vaghi. Se mi indichi una data è chiaro che io t’aspetto al varco. Se poi usi Internet per avvisarci tutti, saremo milioni a sbugiardarti. Dai, per questa volta è andata così, la prossima prova a profetizzare qualcosa di oscuro e privo di date. Vedrai che avrai molto più successo!

Ah, visto che ci sono ti informo che ho ricevuto questo SMS da un alieno di un pianeta di periferia vicino a Sirio:

Dal falco d’oro Nettuno parlerà al figlio,
e il ponte di luce sarà riaperto.
Prima il Grande Rosso cadrà nel naviglio,
Finalmente chiuderà Studio Aperto.

Secondo te che avrà voluto dire?

Discariche ed inceneritori: non in casa mia!

maggio 29, 2008

Oggi, rileggendo un libro di Domenico De Simone, acquistato nel 2003 ed intitolato UN’ALTRA MONETA sono incappato in una frase azzeccatissima per le più recenti vicende nostrane:

[…] è venuto fuori il “problema dell’inceneritore“, uno di quei problemi che gli americani definiscono NIMG questions, acronimo di Not In My Garden, per indicare il limite che l’interesse pubblico deve avere nell’intromettersi nelle faccende private.

Il problema è questo. In una comunità sorge il problema di costruire un inceneritore per smaltire i rifiuti. Si sa che gli inceneritori puzzano, soprattutto se ci si trova sotto vento, e che sono un po’ rumorosi, anche per effetto del via vai di camion che scaricano i rifiuti da smaltire. Nella comunità non c’è uno spazio sufficientemente lontano dalle abitazioni ed è giocoforza che il depuratore sia costruito nei pressi di un gruppo di case. La scelta ricade su una certa area i cui abitanti non ne sono, ovviamente, contenti.

Come affrontano il problema i diversi regimi e come affrontare il problema in una FAZ?

Un regime autoritario decide e basta che il depuratore vada in un certo posto. Eviterà di piazzarlo nei pressi del quartiere dove sa di avere il massimo consenso, e ovviamente non lo metterà nel giardino del dittatore o in quello dei membri del regime. Chi protesta viene denunciato e al limite arrestato per attività sovversive antinazionali e contrarie all’interesse pubblico.

[…]

Il testo continua con altre ipotesi interessanti, ma è spaventoso come questa descrizione si adatti come un guanto alla situazione attuale.

TIM e Il mistero del debito sulle prepagate.

maggio 20, 2008

Recentemente m’è capitato un fatto davvero curioso: ho scoperto che le schede prepagate dei cellulari possono generare debito!

Anni fa, quando le prepagate furono messe in commercio, ritenni che fossero un’ottima alternativa ai contratti. Il concetto basilare della PREpagata è che PRIMA di poter effettuare una chiamata, l’utente è tenuto a versare una certa quota al gestore di telefonia mobile e in cambio di quella quota il gestore si impegna a fornire servizi equivalenti. A differenza dell’abbonamento, la prepagata ha un grande pregio per chi non coltiva gli euro nell’orto di casa: l’utente sa quanto potrà spendere prima ancora di chiamare. Se l’utente ricarica di 10 euro potrà spendere al massimo 10 euro, dopodiché le conversazioni verranno terminate e l’utente sarà costretto a ricaricare…o a farsi richiamare!

E invece no!

(more…)

Coincidenze [Ci credi?]

dicembre 1, 2007

Questa notte ho fatto un sogno strano ma bello. La scena che racconterò sembra tremenda, ansiogena, e invece non c’era in me nessuna percezione negativa.

Mia madre, bambina, stava attraversando in macchina un ponte sopra ad un enorme fiume. Probabilmente al volante c’era suo padre. In qualche modo, come osservatore, ci sono anche io. La macchina sbanda e finisce su un lato del ponte, in bilico, e rischia di cadere in acqua. Arriva Alessandro (il nostro tuttofare russo) che cerca di dare una mano ma in qualche modo peggiora la situazione (eppure, al contempo, non c’è nulla di cui preoccuparsi). Il ponte stesso sta per cedere…i tiranti d’acciaio si spezzano uno dopo l’altro. La macchina ha la forma di uno scorpione. Mamma esce dal finestrino e cerca d’aggrapparsi ad uno dei tiranti, per usarlo a mo’ di liana e saltar via. Prima di mettersi in salvo si volta verso di me e mi dice: “Ricordami che dobbiamo andare a salutare Carleen.”

Racconto il sogno a mia madre e lei mi dice che questa notte ha sognato Carleen che, durante un party, le comunicava che sarebbe presto diventata nonna.

Mamma sogna spesso sua sorella Carleen da quando lei non c’è più, io invece credo di non averla mai sognata prima. Non credo che tutto ciò abbia senso, ma voglio andarla a salutare presto.

Forse questa notte si sentiva sola.

Protetto: Bozza di lettera di protesta

aprile 26, 2007

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

E tiene pure famiglia!

maggio 18, 2006

Oggi ero in macchina, stavo per immettermi su una strada. Su questa strada vige un limite di velocità: 50 all'ora. Su questa strada a doppio senso, chi di dovere ha dipinto una doppia striscia, per delimitare le due corsie e per segnalare ai guidatori che è vietato effettuare un sorpasso.

(more…)

Aggiungi un posto a tavola…

marzo 25, 2006

Oggi a cena non ero seduto dove mi siedo di solito. Mia madre voleva
vedere qualcosa in TV, così s'è messa al posto situato di fronte alla
tele ed io invece mi sono posizionato in modo da avere lo schermo alla
mia destra. Ad un certo punto decido di seguire anche io la TV e ruoto
la sedia di 90 gradi per poterla vedere senza farmi venire il
torcicollo. Visto che non ho più la tavola davanti a me, mi poggio il
piattino sulle ginocchia e continuo a mangiare. Ad un certo punto
Qualcosa mi cade sul piatto, proprio dove stavo inforcando altro cibo
da portare alla bocca. Volete sapere cosa, o chi?

(more…)