Due anni dopo.

Ho ritrovato di recente alcune righe che scrissi poco prima che gli scagnozzi del Vaticano ci buttassero fuori casa, distruggendo con noncuranza 27 anni di risparmi e rovinando economicamente anche la nostra famiglia, assieme alle altre 12 nelle nostre stesse condizioni. Questo non potrò mai dimenticarlo. E mai perdonarlo.


A due anni di distanza la rabbia è ancora tanta, e ogni volta che sento quel vecchietto mascherato come a carnevale che parla di rispetto della vita umana mi vien voglia di prenderlo a calci sulle gengive finché, quantomeno, smetta di pronunciare parole che non è degno di pronunciare.

Questo è quello che scrissi un mattino di due anni fa:

Il grande giorno si avvicina – Apr. 12, 2005 at 02:11 AM

Ormai il pensiero è costante. Raccolgo cianfrusaglie, emozioni, pezzi di vita dalle stanze fino a poco tempo fa piene di ricordi, ora piene solo di eco. La truffa portata avanti dal Vaticano l’ha avuta vinta sull’onestà e sul buonsenso. Vomito sui sorrisi beffardi di avvocati incapaci di prendersi responsabilità, e spero che il tempo sani la mia sofferenza e rovini la loro esistenza. Posso perdonare chi sbaglia, non chi commette danno sapendo di far danno. E reputo complici anche coloro che si astengono dall’operare. Così per me è complice di questo reato la polizia, che ci dice che stiamo subendo una truffa…ma ci butta fuori di casa; e la cecità (o meglio il non-voler-vedere) del giudice, che con documenti allucinanti in mano, ci chiedeva “le prove” e non batteva ciglio di fronte alle bugie (scritte e verbali) dell’avvocato della controparte…vergogna!

Annunci

5 Risposte to “Due anni dopo.”

  1. Jacopo Says:

    Posso solo sospettare di aver capito.
    Sono stato sfrattato 17 anni fa. Io e mia madre soli senza casa.
    Non so se il nostro accaduto sia simile, ma la casa è il fondamento della vita umana e questo basta a fare di ogni sospetto un timore serio.
    Il connotato clericale della tua vicenda è la ciliegina sulla torta.
    In bocca al lupo.

  2. *rain* Says:

    non so cos’è successo,ma so che gli esseri umani sanno essere delle carogne incredibili,qualsiasi sia l’abito che si mettono addosso. Ancora di più se il loro abito li protegge (preti,ma anche re, o sindaci, o politici, o medici, o avvocati…).
    Non sono tutti così,ma certe carogne sono ancora peggiori quando le vedi atteggiarsi da salvatrici.

  3. Sara Says:

    Buona la battuta del vecchietto mascherato come a carnevale… Eppure, nonostante tutto, pare piaccia moltissimo ai fedeli tanto da aver incrementato gli oboli e i pellegrinaggi… Le vie del signore sono infinite… è il caso di dirlo!

  4. er miguz Says:

    il vaticano va accettato….

    …con l’accetta, naturalmente !

  5. Alex Says:

    Ma che t’hanno fatto?
    Io non ho capito molto, si, d’accordo, uno sfratto, soldi zero…dici tutto e niente.
    Se ne hai voglia, ci faresti capire un po’ di più di quello che è successo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: