Una nuova abitudine

Ieri sera non ero da solo, a letto. Con me c’era un nuovo amico, che penso di tenermi accanto ancora per un bel po’…

Spesso mi capita di svegliarmi nel bel mezzo della notte e di ricordarmi nitidamente il sogno appena fatto; mi giro dall’altro lato e mentre mi riprometto di trascriverne il contenuto appena possibile ritorno fra le braccia di Morfeo.

…e al mattino…TUTTO DIMENTICATO! Rimangono solo vaghe sensazioni, frammenti disordinati.

Per questo motivo ieri mi sono portato a letto un «compagno» che spero saprà ricordare meglio del sottoscritto la mia attività onirica. Un piccolo lettore mp3 capace di registrare la voce. La qualità del suono è più che soddisfacente: ho fatto la prova questa notte, dettando al volo ben DUE sogni che presto trascriverò anche sul blog, per i più curiosi.

Finalmente le strane invenzioni nontturne del mio cervello non andranno più perse: qualche minuto di dettatura mi permette di rimandare anche di settimane la trascrizione vera e propria.

Fra l’altro ho notato una cosa: la mia voce da rincoglionito dal sonno non è affatto sgradevole come quella che ho durante il giorno! La trovo molto sensuale! (si, me lo dico da solo…qualcuno ci deve pur pensare al MIO ego! :-D)

Annunci

2 Risposte to “Una nuova abitudine”

  1. MadMark Says:

    cioè.. vuoi dire il famoso effetto “voce trans” ?! 😀

  2. racchio Says:

    shinquànta de bòca e shénto l’ammòre!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: