Grazie, Michela!

Ti amo lo dici a tua sorella Venerdì scorso ero in libreria ad annusare il buon odore della carta stampata, che mi mancava un po’ e sono incappato in un box contenente vari libricini editi dalla Coniglio Editore di cui conoscevo il nome grazie ad alcune pubblicazioni in ambito fumettoso. Si trattava di libri quasi tascabili, con belle copertine, curate da Daniel Egnèus (che non conoscevo ma che mi piace molto…mi ricorda vagamente Schiele) e contenenti racconti brevi o brevissimi.

Un titolo ha subito colto la mia attenzione:

TI AMO LO DICI A TUA SORELLA

L’autrice è una certa Michela De Muro che scopro lavorare nel mondo della pubblicità (e la cosa in effetti trapela dal suo modo fresco e diretto di scrivere). Il libro contiene sette racconti brevissimi, ottimi spuntini, letture per staccare e sognare per qualche minuto. Rigeneranti. Frizzanti, ironici e godibilmente cinici, in alcuni casi.

Come si può immaginare dal titolo, il tema ricorrente nei racconti è quello dell’amore visto in molti dei suoi aspetti. L’amore fra due amiche, quello passionale fra uomo e donna, quello fra madre e figlia, quello di una madre che perde la figlia e così via.

“Jessica è morta a dodici anni, sulle giostre, mentre scendeva dalla carrozza di Cenerentola. Ha messo la scarpetta magica su un cavo da 380 Volts ed è saltata in aria. […] Io non la conoscevo, me l’ha fatta conoscere mia sorella che abita nella tomba accanto.”

Di questo libro mi ha colpito moltissimo il modo di descrivere gli orgasmi. L’autrice riesce a trasmettere la poesia e la potenza travolgente di un orgasmo femminile…persino ad un lettore di sesso maschile. I miei complimenti davvero…e grazie, Michela, per questi godibilissimi racconti!

Annunci

3 Risposte to “Grazie, Michela!”

  1. michela de muro Says:

    prego

  2. monica Says:

    Ho trovato veramente belli i racconti e spero di poter leggerne leggere al più presto altri . Sono perplessa: possibile che la cosa che ti ha colpito maggiormente sia la sua capacità di descrivere l’orgasmo femminile? Secondo me dovresti rileggerlo. Ciao Monica

  3. mic Says:

    Prego? Prego!!!!! Prego, prego. Preeeeeeeeeeego?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: