La vita in campagna – [zanzare, felini, canidi ed un umano]

Oggi splende un sole primaverile. Questa mattina mi sono concesso una passeggiata. Per il pomeriggio avevo in mente una cosa a tre: la sedia-sdraio, il sole ed io! Mi sono steso e il sole ha cominciato a riscaldarmi le gote quando…un musetto smoccioloso ha cominciato a strusciarsi sulle dita della mia mano destra. La micia ninfomane! Beh…ok…finché se ne sta li’ tranquilla posso sopportare…ma no, lei mi vuole TUTTO e mi salta sul petto, artigliandomi qua e là. Questo suo atteggiamento però non è stato gradito da Lago, il mio cane (un rarissimo incrocio fra un Pastore Tedesco, un Afgano e Gasparri), che pensando di non essere da meno ha proceduto ad imitare la gatta (che però pesa trenta volte meno!). La gatta s’è spaventata ed ha preferito tornare alla prima postazione, smocciolandomi le dita, il cane invece s’è fatto coccolare con l’altra mano, tentando più volte approcci che però ho preferito bloccare sul nascere. Con un’altra mano, miracolosamente comparsa dal nulla, ho cercato di proteggere il mio patrimonio genetico dalle zampate scoordinate del succitato cagnone. Da questo marasma han tratto profitto nuguli di zanzare, che mi si sono mangiato vivo.

Ora se qualcuno mi chiedesse: “E’ una bella giornata, come mai sei chiuso in casa?” saprà perché reagirò con parole poco cortesi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: